Dipartimento di Progettazione e Arti Applicate
Scuola di Scenografia

Corso di Diploma Accademico di 2° livello (biennale) in:
Progettazione plastica e costume per lo spettacolo

Obiettivi formativi

Il biennio di secondo livello in PROGETTAZIONE PLASTICA E COSTUME PER LO SPETTACOLO intende approfondire le conoscenze tecniche e progettuali relative alla realizzazione di elementi plastici per la scenografia teatrale, televisiva e cinematografica. Nuovi materiali e tecnologie all'avanguardia, in risposta alle richieste di mercato nei settori espositivi e dello spettacolo. A complemento delle attività già svolte durante il triennio, il percorso di specializzazione si concentra altresì, oltre che alla fase progettuale del costume per lo spettacolo, alla finitura delle tecniche sartoriali, con ampio spettro di indagine nella sperimentazione dei materiali e dei linguaggi.

Sbocchi lavorativi e prospettive occupazionali

Oltre alla scenografia teatrale nel senso più tradizionale della definizione, l'orientamento tecnico-operativo del biennio, definisce con chiarezza la figura dello scenografo-realizzatore, indispensabile traduttore delle esigenze sceniche e registiche, spesso inquadrato come responsabile di attrezzeria nonché direttore di palcoscenico. Buone possibilità lavorative, si aprono nella libera professione come scultore di scena al servizio degli allestimenti scenici teatrali, televisivi, cinematografici e pubblicitari. A supporto di un ampio orizzonte professionale, oltre ad un profilo eccellente nella fase progettuale, il livello specialistico delle tecniche sartoriali per il costume, definisce la figura di costumista teatrale e/o responsabile di sartoria.

Requisiti d'accesso al corso

  • Diploma di primo livello nelle Accademie di Belle Arti o negli ISIA del sistema AFAM;
  • Diploma di laurea di primo livello nelle seguenti classi di laurea: L-3 Discipline delle Arti figurative, della Musica, dello Spettacolo e della Moda.
  • Diploma di laurea di secondo livello (Magistrale) nelle seguenti classi: Lm-12 Design; Lm-65 Scienze dello spettacolo e produzione multimediale.

Tipologia prova di ammissione

Accesso diretto per i candidati in possesso di un diploma di primo livello della Scuola di Scenografia, anche provenienti da altre accademie del sistema AFAM.
Superamento di un test/colloquio attitudinale e verifica del curriculum didattico professionale per l’individuazione degli eventuali debiti formativi che non può essere superiore a 36 in relazione al piano di studi richiesto.

Prova finale

La prova finale consiste nella discussione di una tesi costituita da una produzione artistica originale su specifico progetto integrato sotto l'aspetto laboratoriale, storico-critico e metodologico, svolta sotto la guida di due relatori, uno per la parte artistica, l'altro per la parte teorico-storico-critico o metodologica.

Coordinatore

Vincenzo Carastro

Piano di studi