ISCRIZIONE UDITORI AI SINGOLI CORSI DISCIPLINARI

I cittadini italiani e stranieri possono essere ammessi, come uditori, a seguire singole attività formative, sostenere le relative prove di verifica ed averne regolare attestazione, con relativa attribuzione di crediti formativi, per motivi di aggiornamento culturale e professionale.

L’Uditore ha la facoltà di assistere, e comunque senza che ciò pregiudichi la regolare attività didattica riferita agli allievi effettivi, alle lezioni impartite all’interno dell’insegnamento prescelto, fatti salvi i casi specifici in cui il docente (o l’allievo effettivo) non ritenga opportuna la sua presenza nel corso di una lezione individuale.

E’ consentita la frequenza dei corsi singoli a studenti-uditori iscritti presso altre Accademie o Università, con la possibilità di poter sostenere l’esame. E’ consentita altresì, e in deroga al predetto regolamento, la frequenza anche a studenti-uditori non iscritti presso altre Accademie e Università.
In entrambi i casi, sono dovuti i pagamenti del 20% del totale del contributo iscrizione Accademia più la tassa di frequenza al fine di consentire all’Istituto di assicurare l’uditore.

Sono ammessi uditori alle singole discipline fino ad un massimo di 10 uditori (teoriche), 5 uditori (laboratori) per tre discipline teoriche e 1 laboratorio all’anno per uditore. La domanda di ammissione alle discipline può essere presentata dai soggetti che abbiano conseguito il diploma di istruzione secondaria superiore. Essa dovrà essere depositata presso la segreteria, completa degli allegati previsti.
La domanda dovrà essere assentita dal direttore dell’Accademia e dal docente della disciplina. L’uditore ammesso può anche richiedere di sostenere l’esame specifico per l’eventuale riscossione di massimo 2 crediti formativi ed il rilascio dell’attestato.

Regolamento e modulo di domanda disponibile nell'area studenti